fbpx

Ricetta Cocktail per aperitivo: il “Ketum Tonic”


I cocktail sono una forma d’arte, una delle massime espressioni dell’ ingegno  umano   applicata  al mondo dei distillati, liquori e succhi di frutta.

Bevande ottenute dalla miscelazione di ingredienti alcolici, non alcolici e aromi, i cocktail sono oggi elementi irrinunciabili di un intrattenimento elegante del tardo pomeriggio: l’aperitivo !

Pur avendo un accezione molto attuale e moderna, i cocktail in realtà hanno  radici molto antiche, basti pensare che i Romani avevano come usanza quella di mescere il vino con miele, acqua  e spezie, per cui possiamo dire che, già allora, era in uso una sorta di cocktail, ossia una bevanda miscelata con almeno due ingredienti.

Ovviamente ancora non era stato coniato il termine che deriva dall’ anglosassone e che ha origine intorno all’anno 1800.

A quel tempo i cocktail venivano offerti come bevande energizzanti e contenevano liquori, zucchero, acqua ed erbe, erano bevande alcoliche forti e stimolanti che si assumevano la mattina presto.

Oggi si definisce  cocktail  ogni mix di bevande alcoliche o analcoliche,  si bevono per lo più di sera, dopo una giornata di lavoro come aperitivo o dopo una cena come inizio di una serata.

Il modo di creare cocktail è cambiato notevolmente negli anni e si è adeguato alle tendenze della vita quotidiana  con un movimento a favore del chilometro zero, del “fatto a mano”, del prodotto del territorio.

Tutto questo si è riflettuto sia nei prodotti che negli strumenti utilizzati per la miscelazione.

Infatti i barman non si limitano a shakerare il drink, ma si occupano anche di preparare  gli ingredienti, meglio se di ottima qualità.

Usano poi  strumenti più artigianali e meno industriali.

Inoltre per dare ancora più valore,  esiste la tendenza  di creare cocktail nuovi magari tipici di un locale in particolare, frutto della sperimentazione del suo barman.

E’ così che nasce il “Ketum Tonic” : un cocktail firmato “Ketumbar”.

Grazie alla miscelazione degli ingredienti e all’aggiunta dello Chartreuse, liquore prodotto dai monaci certosini nelle cantine Francesi, che  varia fra lo speziato e il pungente, questo cocktail è un ottima bevanda da gustare durante un aperitivo o per un dopocena.

Scopriamo la ricetta del “Ketum Tonic

1/3 di Gin
2/3 di Schweppes
Spruzzata di Chartreuse  verde

Foglie di menta e una fettina di  lime !

Venite a provare questo fantastico cocktail nel Bio Aperitivo di Ketumbar oppure come After Dinner.

Prenota

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *