Testaccio e i suoi grottini, il cuore della vecchia Roma


Testaccio è il ventesimo (XX) rione di Roma. Si estende nella zona pianeggiante a sud dell’Aventino e ad est del fiume Tevere. Prende il nome dal Monte formato con vasi di coccio (testae in latino) accumulatisi nel corso dei secoli, durante i trasporti al porto di Ripa grande. Il Monte dei Cocci, è alto circa 45 metri e stima il numero di 25 milioni di anfore accatastate.

Abbiamo già parlato ampiamente nel nostro blog del Monte Testaccio, ma oggi vogliamo soffermarci sulla evoluzione moderna del Monte avvenuta partire dal 600. Infatti dopo essere stato nel Medioevo location di festeggiamenti legati al Carnevale, cambia decisamente aspetto. Esattamente nel 1670 Pietro Ottini e Domenico Coppitelli acquistano 200 canne di terreno intorno al Colle, per aprirvi dei grottini da destinare a Osterie e Cantine. Nasce così il Testaccio Moderno, fatto di trattorie oggi diventate suggestivi ristoranti che propongono sia una cucina tradizionale che innovativa.

La scelta fu azzeccatissima perché nei locali realizzati alle pendici del Monte, sfruttando il potere isolante della ceramica, la temperatura si mantiene costante intorno ai 10°C . Ogni cavità è dunque naturalmente climatizzata e rappresenta un ottimo rifugio per i vini. E non solo quella, tutti i locali sono naturalmente freschi d’estate e caldi in inverno, non necessitano di aria condizionata o riscaldamento.

Anche il Ketumbar, ha la fortuna di avere la cantina scavata dentro il Monte Testaccio, e ciò significa un ambiente eccezionale per lo stoccaggio dei vini e la possibilità di mostrare al cliente un ambiente unico al Mondo.

cantina anfore Ketumbar

cantina anfore – Ketumbar

Inoltre in tutto il locale la temperatura è fresca e piacevole in estate, offrendo un’esperienza culinaria a 360 gradi. L’atmosfera magica che si percepisce fa da scenario alle nostre specialità di carne, di pesce e vegetariane.

Vi invitiamo a venirci a trovare vi mostreremo questo piccolo tesoro Romano, carico di atmosfera e cultura. Sarà per noi un piacere accompagnarvi alla scoperta di questo suggestivo angolo di storia. Prenota

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *