La pasta fa bene alla salute e all’umore, ecco come ottenere i suoi benefici


La pasta fa bene al corpo e alla mente, non fa ingrassare ed è un alimento vegetale semplice, con un basso impatto ambientale. Va dunque assolutamente mangiata, ma vediamo nel dettaglio perché:

BENEFICI DELLA PASTA

Innanzitutto possiamo ribadire che la pasta, alimento italiano per eccellenza spesso accusato di far lievitare il girovita, non solo non fa ingrassare, ma addirittura può essere un prezioso alleato per perdere peso. Lo hanno dimostrato ricercatori canadesi del Dipartimento di Scienze Nutrizionali dell’Università di Toronto e dell’Ospedale St. Michael, che hanno condotto un approfondito studio. Nel dettaglio ono state coinvolte oltre 2.500 persone, che hanno consumato in media 3,3 porzioni di pasta a settimana in sostituzione di altri carboidrati, nel contesto di una dieta sana, equilibrata e a basso indice glicemico. Sarebbe proprio il basso indice glicemico della pasta a renderla un alimento “virtuoso” , da includere nel proprio regime alimentare.

Inoltre si può sfatare anche il mito secondo cui non va mangiata di sera. Anzi la pasta fa bene anche a cena.  Infatti una cena a base di carboidrati sembra possa favorire il riposo notturno, stimolando la produzione di serotonina (l’ormone del benessere) utile per andare a dormire più rilassati e sazi.

Dunque la pasta fa bene a tante cose, addirittura pare che aumenti la felicità .  La pasta è dunque un ottimo alleato contro lo stress, in quanto il suo sapore mette di buon umore e contiene vitamine del gruppo B fondamentali per il funzionamento del sistema nervoso. E’ facilmente digeribile e  fornisce energia di pronto impiego senza appesantire. Riesce quindi a darci una dose di energia in più, molto utile in caso di sforzi mentali o attività fisica.

Una volta capito quanto la pasta fa bene, capiamo a questo punto come mangiarla per ottenere i suoi benefici:

COME MANGIARE LA PASTA

Come cucinarla. La prima regola in questo caso è la cottura al dente, questo permette di ridurre il rischio di gonfiore addominale e picchi di glicemia, ancora meglio sarebbe sciacquarla sotto l’acqua fredda.

Quale mangiare. Secondo gli esperti la migliore è quella integrale, ricca di fibre, vitamine e sali minerali, che favorisce la naturale protezione contro il diabete e previene eventuali problemi legati all’arteriosclerosi.

Cosa mangiare dopo la pasta o insieme. Verdura prima e dopo, questi alimenti infatti crudi prima e cotti dopo, aiutano l’assorbimento degli zuccheri evitando il picco glicemico. In questo senso la pasta è l’alimento ideale, per esempio in abbinamento a verdure condite preferibilmente con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva. La pasta poi abbinata ai legumi consiste in un piatto unico con poche calorie e tante proprietà.

La pasta fa bene, ma soprattutto è buona e noi italiani sappiamo cucinarla bene. La nostra Chef Alessia riesce a cucinare dei primi piatti appetitosi e sani, usando solo paste artigianali come quelle Verrigni e Mancini.

Paste artigianali - Ketumbar

Paste artigianali – Ketumbar

Scopri un’estratto del nostro menù !

Vieni a gustare un primo davvero sfizioso abbinato ad un ottimo calice di vino della nostra cantina !

Prenota

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *