fbpx

Paprika, origine e curiosità della famosa spezia della salute.


La paprika, nelle sue poliedriche forme, contribuisce a donare un tocco di colore, gusto e salute ai nostri piatti, motivo per cui dovremmo accoglierla a braccia aperte e senza esitazione nelle nostre cucine.

Per il nostro viaggio alla scoperta delle spezie, oggi cerchiamo di conoscere in modo più approfondito questa coloratissima spezia.  Come molte delle spezie che abbiamo già incontrato nel nostro itinerario, ha una storia travagliata, passata di paese in paese, tra differenti culture e differenti utilizzi.

Scopriamo insieme la storia di questa spezia un po’ amarognola, un po’ dolce, un po’ piccante… di certo assai affascinante.

PAPRIKA ORIGINE

La storia della paprika è abbastanza arzigogolata. Essa è si una spezia, ma come abbiamo visto per il curry, è un trito di più elementi miscelati assieme.

In questo caso l’elemento è sempre il peperoncino essiccato, ma se ne usano varietà diverse per dar vita ad una polvere il cui aroma cambia proprio in base alle tipologie utilizzate.

Proviene dall’India, anche se la pianta del peperoncino ha avuto origine nel continente americano, dove nell’antichità già era nota ai pellerossa. Si attribuisce quindi la paternità della sua scoperta a Cristoforo Colombo e al suo fortuito sbarco in America.

Quello che sappiamo di certo è che sono gli Ungheresi ad aver portato la paprika in Europa, dopo averla presa “in prestito” dai Turchi, i quali a loro volta l’avevano sottratta all’India.

La sua storia nel vecchio continente è abbastanza giovane: viene prodotta per la prima volta dai fratelli Pàlfi, proprio in Ungheria, nel XIX sec. Da qui, la paprika, diviene un elemento cardine nella cucina tradizionale del paese.

Ad oggi esistono varie qualità di paprika che si differenziano tra loro per il sapore: più o meno piccante, più o meno dolce, più o meno aromatico, ma sempre magico nell’incontro con il nostro palato.

PAPRIKA RICETTE 

Abbiamo così scoperto che la paprika ha un sapore delicato, poco piccante e aromatico. Il suo utilizzo in cucina per insaporire le pietanze è davvero ampio.

Si associa molto con carni, pesce, verdure, zuppe e sughi ma è nota soprattutto per la preparazione del Gulash, piatto tipico ungherese.

In questo piatto esiste la perfetta fusione della paprika con il resto ingredienti: il suo aroma non sovrasta gli altri bensì li esalta rendendo il piatto una goduria per le nostre papille gustative.

La paprika è molto amata dagli chef mondiali proprio per la sua versatilità. In aiuto a molte pietanze o come accompagnamento per altre, la paprika è il giusto compromesso tra il dolce e l’amaro, tra il piccante e l’aspro…

E’ quella spezia che dove la metti sta… Dolce e piccante, amara o aromatica, dona colore, gusto, anima e salute ai nostri piatti.

PAPRIKA VALORI NUTRIZIONALI

Non molti sanno che la paprika oltre che valido aiutante in cucina, è un valido aiutante anche per il nostro organismo. Come altre spezie, anche la paprika ha un buon apporto di benefici, nello specifico, grazie alla presenza di capsicina è un toccasana per il sistema cardiovascolatorio.

Ricca di vitamina C è stata utilizzata tantissimo, agli inizi del secolo scorso, sia in Ungheria che nel resto d’Europa per contrastare l’insorgere dello scorbuto, una forte carenza di vitamina presente soprattutto tra i marinai. E lo sapevate che un solo cucchiaino di paprika, contiene il 100% della vitamina A che noi tutti dovremmo assumere giornalmente? Ecco perchè viene denominata “spezia della salute”.

Si fa, a volte un po’ di confusione associando la polvere di peperoncino alla paprika… ma sono due cose completamente diverse tra loro.

La polvere di peperoncino è formata da una sola tipologia con annessi semi e placenta, a differenza della paprika che utilizza più tipologie, eliminando però la parte interna che conferisce la piccantezza tipica del peperoncino.

Chiaro no?

Qui al Ketumbar amiamo particolarmente questa spezia, la nostra Chef Alessia per esempio la usa per colorare i nostri Gamberoni piastrati su zuppetta fresca, con latte di cocco, ciliegini e chips di pane.

Gamberi piastrati su zuppetta fresca Ketumbar

Gamberi piastrati su zuppetta fresca – Ketumbar

Non vi resta che venire ad assaggiarli !!!

Prenota

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *