fbpx

Contorni romani: semplicità, gusto e ricchezza della terra


I contorni romani sono favolosi piatti di accompagnamento, molto appetitosi e salutari.

Continuiamo dunque il nostro viaggio nella cucina romana e, dopo aver analizzato i secondi piatti romani, terminiamo il nostro abbondante pasto con gli splendidi contorni romani.

Il pregio principale della cucina romana è quello di esaltare la semplicità degli ingredienti rendendoli unici. Essendo una cucina popolare, possiamo di certo asserire che la ricchezza dei contorni romani è tutta campagnola.

Grazie alla fertilità delle campagne romane, soprattutto nella zona dell’Agro Pontino, possiamo portare sulle nostre tavole un’enorme produzione di ortaggi.

E proprio questi hanno ispirato molte ricette in cui le verdure la fanno da padrone.

In questo articolo vi andremo a presentare solo alcuni ortaggi tipici che vanno a dar vita alle ricette dei contorni romani più famosi, proposte qui al Ketumbar.

CICORIA DEL CONTADINO

Quando si parla di cicoria, di solito tornano alla mente le nonne che andavano nei campi a schiena china “a fà cicoria”, cioè a strappare le foglie più tenere da portare in tavola.

Oltre ad avere un ricco sapore, amarognolo e piccantino, questo contorno romano ha anche una ricca storia. Ha fatto la sua prima apparizione già 4.000 anni fa ed è poi passata sulle tavole di Greci e Latini.

La cicoria del contadino è uno dei contorni romani per eccellenza, veloce e gustoso.

Questo piatto prende il nome proprio dal fatto che la cicoria arriva direttamente dal “campo” e non coltivata in serra. E’ proprio questo le conferisce un sapore vero e unico che potete ritrovare qui al Ketumbar.

PISELLI CON GUANCIALE

Un altro contorno romano per eccellenza sono i piselli con il guanciale.

Anch’esso piatto tradizionale, ha un sapore intenso dove tutti gli ingredienti, semplici ma di qualità, si sposano alla perfezione.

I piselli sono i legumi principi della cucina romana e ne fa la loro massima espressione l’abbinamento con il guanciale.

Come si può notare, una delle costanti nei contorni romani o comunque nelle ricette romane, è il guanciale. Abbinato a questo contorno semplice, formato da pochissimi ingredienti (piselli, cipolla bianca e brodo) dona un sapore gustoso e appetitoso.

Piselli con guanciale Ketumbar

Piselli con guanciale- Ketumbar

PATATE AL FORNO E CACIO

Le patate al forno sono il contorno più classico e delizioso del panorama culinario.

Vanta tantissime interpretazioni, tantissimi condimenti, tantissimi abbinamenti.

Fino alla metà dell’Ottocento le patate erano considerate un alimento di serie B, successivamente queste vengono usate per creare tanti nuovi piatti e vengono introdotte anche nella Haute Cousine.

Quella che presentiamo qui è una ricetta ormai super collaudata del Ketumbar: patate al forno e cacio. E’ un contorno romano molto apprezzato per il suo gusto ricco e deciso, nonostante la semplicità della sua preparazione.

In aggiunta alle patate, un’attenta selezione di formaggi (quali pecorino, grana, crema di latte), pomodorini e spezie riusciamo a dare a questo semplice contorno l’importanza e il riconoscimento che merita.

Patate al forno e cacio Ketumbar

Patate al forno e cacio-Ketumbar

CARCIOFI ROMANESCHI AL FORNO

Con il carciofo avremmo da parlarne per ore, per le sue origini, per le sue varietà e per i suoi abbinamenti. E’ uno degli alimenti principe della dieta mediterranea e ingrediente importante nella cultura gastronomica.

Molto utilizzato da tutte le popolazioni che  abitano l’Italia centro-meridionale.

Questo semplice e profumato contorno romano prende forma già dalla scelta della varietà di carciofo: la mammola.

Carciofo romano Ketumbar

Questa varietà si distingue dalle altre per la sua forma tondeggiante e per le foglie non spinose.

L’aggiunta di menta (o ancor meglio mentuccia), aglio e una cottura dolce e lenta, conferiscono a questo piatto un sapore deciso ed inimitabile: sarebbe quasi il caso di assegnargli una Laurea ad Honorem.

VIGNAROLA ALLA ROMANA

La vignarola è un contorno romano di origine contadina che racchiude gli ortaggi coltivati e raccolti nei campi: fave, carciofi, piselli e in aggiunta il guanciale.

L’origine del nome rimanda al termine “vignarolo”, termine  romano usato per indicare  il vignaiolo, l’ortolano.

Vignarola Ketumbar

PUNTARELLE IN SALSA DI ALICI

E’ un contorno molto diffuso in Campania e nel Lazio. Le puntarelle, ovvero i teneri germogli della cicoria catalogna, erano apprezzate già dai tempi dei romani che amavano questa verdura un po’ amarognola.

Questo è un contorno romano in cui la verdura deve essere freschissima perchè la sua caratteristica principale è la sua croccantezza.

Le puntarelle in salsa d’alici è un contorno romano davvero semplice per la sua preparazione, ma di un gusto molto particolare che vi riempirà il palato.

Gli ingredienti sono semplicemente 5: puntarelle, aglio, acciughe, olio e vino bianco.

Un consiglio dopo aver assaporato questo meraviglioso contorno: data la presenza massiccia dell’aglio, vi raccomando di tenere a bada la vostra “Ars Oratoria” almeno per qualche ora!

puntarelle ketumbar

puntarelle- ketumbar

Vi aspettiamo per farvi gustare questi contorni tipici che sanno regalare al pasto un finale da re!

Prenota

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *