fbpx

I migliori cibi autunnali per un inverno in salute


Oggi alle porte dell’equinozio d’autunno vogliamo parlarvi dei cibi autunnali,  un vero toccasana per la salute, perché aiutano a prepararci al meglio ad affrontare la stagione fredda che seguirà. Vuoi per le giornate uggiose, vuoi per l’arrivo dei primi freschi, il nostro organismo ha bisogno di accumulare benessere e salute per non trovarsi impreparato dopo.

Ma perché è utile seguire la stagionalità degli alimenti ?

Semplicemente perché la natura è nostra amica. Le piante che seguono il loro normale ciclo di vita presentano una quantità maggiore di nutrienti e principi attivi e apportano la giusta quantità di calorie in relazione al periodo dell’anno.

In questo periodo  autunnale per esempio, assistiamo  ad una vera e propria esplosione di colori dalle tonalità calde e vivaci.  Il paesaggio autunnale ci riporta per associazione ai colori dei cibi autunnali, in primis alla frutta e agli ortaggi presenti in questo periodo dell’anno.

Quindi diamo colore alle nostre tavole, scoprendo insieme alcuni dei cibi autunnali per eccellenza, le loro proprietà nutritive e i benefici che sapranno regalarci. Ma soprattutto come usarli in cucina, così da affrontare un inverno tutto in salute!

…DAL FRUTTETO

L’Uva, che ci accompagna fino a Novembre, tra i frutti è  di certo la regina indiscussa dell’autunno.Uva Ketumbar

Oltre ad essere la protagonista della vendemmia con vino e grappe, ci aiuta nel purificare il nostro organismo. E’ inoltre ricca di fibre e antiossidanti, utili per la salute del cuore e supporto per la circolazione. Usata prevalentemente nei dolci,  è buonissima anche nel condimento di secondi piatti come arista e scaloppine.

Il Kiwi, ricchissimo di vitamina C, ancor più delle arance, è il frutto che ci aiuta maggiormente nella prevenzione dei malanni di stagione. Ottimo in macedonie, torte e crostate, ma dona particolare sapore anche a fresche insalate in abbinamento ad altre verdure.

Altro frutto principe della stagione è di certo il Melograno che ritroviamo persino nella mitologia greca. E’ il frutto più ricco di antiossidanti e quello che meglio ci aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi e a prevenire l’invecchiamento precoce.  Questo frutto oltre che nei dolci, è usato tantissimo come preparazione di salse d’accompagnamento.

E le noci? Ricche di sali minerali, vitamine, omega 3 e grassi buoni ci aiutano a contrastare il colesterolo. Cotte si abbinano a condimenti per primi e secondi piatti, crude nelle insalate.noci Ketumbar

Nella stagione autunnale torna tra i frutti anche la nostra amata mela. Quando si dice che una mela toglie il medico di torno, si omette di dire: “meglio se Bio”. Questo perchè in assenza di uso di pesticidi possiamo mangiarne senza problemi la buccia.  Questa è la parte più ricca di antiossidanti e con le sue fibre e vitamine è una valida aiutante per il nostro intestino. Tutte le nonne ce le hanno fatte assaggiare nei loro amorevoli dolci, ma ad oggi le mele sono usate anche nei ristoranti come accompagnamento a primi e secondi piatti.

In ultimo le arance  sono un’importante risorsa di vitamina C. Questa aiuta a rafforzare il sistema immunitario e previene i malanni di stagione. Usate molto per la preparazione di cocktail (sangria e negroni) le ritroviamo in cucina nelle preparazione di creme, dolci e nella ricetta più famosa con l’anatra.

…DALL’ORTO

La Zucca, l’ortaggio autunnale dal colore più vivace, è sicuramente l’alimento perfetto per chi vuole intraprendere un’alimentazione ipocalorica. Facilmente digeribile e con un alto contenuto di fibre, aiuta la nostra pelle contrastando i “tanto amati” radicali liberi. Facile da usare in cucina nella preparazione di risotti o dolci , molto simpatica  nel periodo di Halloween.zucca Ketumbar

Cavolo e Cavolfiore hanno proprietà antibatteriche e sono ricchi di nutrienti come fibre, calcio e antiossidanti.  Ottimi per preparare polpette o usati a crudo nelle insalate con un filo d’olio.

Il carciofo è un alimento che oltre ad avere la funzione di epato-protettore (difensore del fegato) aiuta anche nella digestione e nell’eliminazione di tossine dall’organismo grazie alla presenza della cinarina. Chi non conosce i famosi carciofi alla romana? Delisiosi… ma i carciofi sono anche eccellenti per preparare gustose vellutate.carciofo ketumbar

Non vanno di certo trascurati i legumi come ceci, fagioli e lenticchie. Questi hanno un elevato contenuto di proteine che forniscono un importante apporto energetico. Sono inoltre un importante fonte di ferro e quindi utilissimi in caso di anemie. Famose le varie minestre di legumi, hummus e insalate.

…DAL BOSCO

Importanti, gustosi e versatili sono anche i frutti che ci donano i nostri boschi, come castagne e funghi. Le castagne sono un’importante fonte di sali minerali ed essendo un alimento di origine vegetale, hanno un contenuto di colesterolo pari a zero. Sono ricche di minerali (dal potassio al magnesio) ma contengono anche molti carboidrati che le rendono fortemente sazianti. Si possono gustare calde e profumate in un cono di carta passeggiando per le vie della città e, per un piccolo sgarro alla dieta sono ottimi i marron glacé.

In ultimo i funghi (non di certo per importanza) contengono pochi grassi e pochissime calorie ma solo invece ricchi di sali minerali, fosforo, magnesio potassio e vitamina B. Alimento di carattere, in ogni piatto ne diventa il protagonista. Ottimo nei risotti, di gusto semplicemente saltato in padella, meraviglioso per esaltare le vellutate.funghi ketumbar

Nei prossimi articoli parleremo di qualche ricetta autunnale sfiziosa e invitante. (>intanto sbircia le altre nostre ricette qui ! )

Continua a seguirci sul nostro blog, ma soprattutto passa da noi per assaggiare i nostri piatti realizzati con ingredienti di stagione!

Prenota

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *